Progetto Re.te

Il Progetto Re.Te è un progetto importante voluto dell’Agenzia delle Dogane che prevede l’abbandono definitivo dalla tenuta cartacea alla tenuta esclusivamente telematica dei registri e dei dati della contabilità accise per i depositi autorizzati che utilizzano il tracciato ALCODA.

 

Le fasi del progetto Re.Te

Sono tre le fasi previste per l’adesione al Progetto Re.te previste dalla nota n. 46136/RU del 15 maggio 2018: una prima fase di Adesione e di invio dell’istanza all’Agenzia delle Dogane, una seconda fase di invio in Ambiente di Prova e, una terza fase e ultima fase che prevede il passaggio in ambiente Reale.

 

Adesione

  • La prima fase prevede l’adesione al progetto Re.Te tramite l’invio del tracciato REGTEL dell’istanza di adesione.
  • L’ufficio Doganale fornisce all’azienda un identificativo univoco che determina la presa in carico dell’istanza e successivamente gli comunica tramite tracciato AIDA la data di inizio dell’istruttoria.
  • Il deposito fiscale identifica la classificazione dei prodotti sulla base del codice identificativo, della tipologia del Registro e della tipologia di stoccaggio.
  • In contraddittorio con l’ufficio delle Dogane, viene redatta la codifica univoca per la giacenza di magazzino in riferimento alle materie prime, semilavorati e prodotti finiti.

Sperimentazione: invii in Ambiente di Addestramento

  • I funzionari caricano l’inventario delle giacenze ad una determinata data in ambiente di addestramento, inizia la fase di sperimentazione e l’azienda invia telematicamente i movimenti in ambiente di prova.
  • Valutati gli esiti di questo periodo di sperimentazione, l’Agenzia delle Dogane comunica la data per la verifica dell’inventario di magazzino presso il deposito, procedura obbligatoria per il passaggio in ambiente reale.

Passaggio in Ambiente Reale

  • Una volta verbalizzato l’inventario, l’Ufficio delle Dogane carica, questa volta in ambiente reale, le giacenze verbalizzate e procede alla chiusura definitiva dei registri cartacei. Da questo momento, il deposito fiscale invia telematicamente i movimenti nel Registro Telematico con cadenza giornaliera entro il giorno lavorativo successivo.

 

Numerosi i benefici per le aziende che aderiscono al Progetto Re.Te:

  • Notevole risparmio di tempo
  • eliminazione della stampa giornaliera dei registri
  • riduzione considerevoli degli errori nella compilazione e tenuta dei registri e, di conseguenza, della riduzione della possibilità di sanzioni.
  • riduzione di costi connessi agli adempimenti burocratici e archiviazione cartacea

Spazio Informatico propone supporto e consulenza alle aziende che hanno deciso e che decideranno di  aderire nei prossimi mesi al Progetto Re.Te, affiancandole il tutte le fasi, dalla compilazione della domanda di adesione e nell’invio dei dati in ambiente di addestramento e al passaggio in ambiente reale, interfacciandosi e collaborando con i funzionari.